Scorrevoli in alluminio

PonzioSL è il sistema per serramenti scorrevoli in alluminio firmato Ponzio; consente la realizzazione di porte e finestre scorrevoli di diverse tipologie.

ANTI BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE LA GARANZIA PONZIO SULLE FINITURE SUPERFICIALI

  • GARANZIA DIRETTA PONZIO, NESSUNA POLIZZA ASSICURATIVA E MASSIMA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI E DELLE COPERTURE
  • CONTROLLO DEI COMPONENTI COMPLETAMENTE TRACCIABILE CHE CONSENTE A TUTTA LA FILIERA PRODUTTIVA DI REALIZZARE SERRAMENTI CON I PIU’ ALTI STANDARD QUALITATIVI
  • CONTROLLO SUL WEB DELLO STATO DELLA PROPRIA GARANZIA
  • VALUTAZIONE DIRETTA E IMMEDIATA DELLA SEGNALAZIONE ATTRAVERSO L’INTERVENTO DI FUNZIONARI PONZIO
  • COPERTURA DEI COSTI DI SMONTAGGIO, RIFACIMENTO E RIPRISTINO DEI SERRAMENTI EVENTUALMENTE DANNEGGIATI
  • ESPERIENZA E AFFIDABILITA’ PONZIO – PERCHE’ CONOSCIAMO L’ALLUMINIO DA PIU’ DI 70 ANNI

Controllo della Garanzia del tuo Prodotto

Benvenuto nella sezione dedicata al Controllo della Garanzia del tuo prodotto Ponzio. Qui puoi consultare e verificare la validità del tuo certificato inserendo il numero di controllo nel modulo sottostante. Per vedere i files in formato PDF è necessario utilizzare Acrobat Reader di Adobe che può essere scaricato gratuitamente dal sito Adobe.

Gli scorrevoli Ponzio permettono di realizzare specchiature di notevoli dimensioni, a garanzia della massima luminosità degli ambienti, creando una continuità visiva tra l’interno e l’esterno che valorizza i locali rendendoli più ariosi.  Ampie le possibilità di configurazione che arrivano, nella versione a 3 binari, fino a 6 ante apribili, anche a soglia ribassata o con anta ad incasso nel muro, per soddisfare ogni esigenza architettonica. Scegliere uno scorrevole Domal significa invitare la luce a far parte di ogni momento della vostra vita, con un apporto solare del 10% in più rispetto alle finestre a battente tradizionali.

Scheda Tecnica

PROFILATI estrusi lega: 6060 (UNI 9006/1).
TOLLERANZE DIMENSIONALI E SPESSORI: UNI 12020-02
TAGLIO TERMICO: realizzato con due astine continue di poliammide rinforzata con fibra di vetro.
APPLICAZIONI VETRO: con fermavetro normale o arrotondato con tagli a 45° o 90°.
CAMERA PER VETRO: variabile secondo i profilati usati.
DIMENSIONE BASE DEL SISTEMA:
Telaio fisso sezione mm 75,5 – mm 142.
Telaio mobile sezione mm 40.
Accavallamento Telaio/Anta: mm 13,5.
IMPIEGO: il sistema permette la realizzazione di finestre scorrevoli.

 

Scheda Prestazioni

TRASMITTANZA TERMICA: Uw = 2,50 W/m2con vetro Ug = 1,0 (intercalare caldo)
TRASMITTANZA TERMICA: Uw = 2,30 W/m2con vetro Ug = 1,0 (intercalare caldo)
PERMEABILITA’ ALL’ARIA: CLASSE 4
TENUTA ALL’ACQUA: 8A
RESISTENZA AL CARICO DEL VENTO: B3
ISOLAMENTO ACUSTICO: 37 dB

Scheda Tecnica

PROFILATI estrusi lega: 6060 (UNI 9006/1) .
TOLLERANZE DIMENSIONALI E SPESSORI: UNI EN 12020-02 .
TAGLIO TERMICO: realizzato con due astine continue di poliammide rinforzata con fibra di vetro.
APPLICAZIONI VETRO: con fermavetro a taglio 45° squadrato o a taglio 90°arrotondato.
CAMERA PER VETRO: variabile secondo i fermavetri usati. 
DIMENSIONE BASE DEL SISTEMA:
Telaio 2 binari : sezione 120 mm .
Telaio 3 binari : sezione 184 mm .
Anta : sezione 50 mm .
Accavallamento telaio/anta : 9 mm .
Accavallamento binario/anta : 14 mm .
Fuga sul nodo centrale (4 e 6 ante) : 10 mm .
Aletta di battuta vetro : 20 mm .
Aletta battuta a muro : 25,5 mm .
IMPIEGO: il sistema permette la realizzazione di alza-ante scorrevoli (e in linea) a due o più ante.

 

Scheda Prestazioni

TRASMITTANZA TERMICA: Uw = 2,50 W/m2con vetro Ug = 1,0 (intercalare caldo)
TRASMITTANZA TERMICA: Uw = 2,30 W/m2con vetro Ug = 1,0 (intercalare caldo)
PERMEABILITA’ ALL’ARIA: CLASSE 4
TENUTA ALL’ACQUA: 7A
RESISTENZA AL CARICO DEL VENTO: B3
ISOLAMENTO ACUSTICO: npd

Per garantire un buon funzionamento e la durata nel tempo, il tuo serramento ha bisogno di essere soggetto ad una semplice manutenzione annuale. Pulire gli infissi in alluminio è molto semplice; è sufficiente passare una spugna o un panno morbido bagnato con apposito detergente. Il detergente deve essere:

  • NEUTRO
  • NON ABRASIVO
  • NON A BASE DI AMMONIACA
  • NON A BASE DI CLORO (CANDEGGINA)

Si consiglia di pulire le superfici in alluminio quando non sono esposte a fonti di calore diretto, come i raggi solari, e di utilizzare solo acqua a temperatura massima di 30°. E’ importante accertarsi che non ci siano corpi estranei nelle guide e nelle fessure del serramento stesso; a tal proposito bisogna rimuovere polvere e sporco in eccesso con un aspirapolvere. Le parti meccaniche, invece, devono essere pulite con uno spray al silicone o al teflon.

Una buona Lubrificazione

lubrificazione

  • ISPEZIONARE ALMENO UNA VOLTA L’ANNO LE GUIDE E LE FESSURE DEL SERRAMENTO STESSO
  • RIMUOVERE LA POLVERE E LO SPORCO ACCUMULATI
  • LUBRIFICARE ALMENO UNA VOLTA L’ANNO GLI ACCESSORI DI MOVIMENTO (ANUBA, NOTTOLINI, CARDINI E MANIGLIE) CON APPOSITO SPRAY LUBRIFICANTE A BASE DI VASELINA O GRASSO ANTIACIDO

Nel caso in cui i movimenti di apertura/chiusura del serramento risultino poco fluidi o difficoltosi nonostante la lubrificazione, è bene contattare personale qualificato affinché controlli lo stato della ferramenta.

Indispensabile Ventilazione

ventilazione

Le grandi prestazioni dei serramenti Ponzio sono ottenute grazie all’impiego di sofisticate tecnologie, che consentono di vivere in ambienti più confortevoli sia termicamente che acusticamente. Un ambiente ben sigillato, però, può essere soggetto all’accumulo di odori e vapori che generano muffe e condensa.

  • APRIRE SPESSO IL SERRAMENTO PER CONSENTIRE IL RICAMBIO DELL’ARIA E MIGLIORARNE LA QUALITA’
  • MANTENERE UNA TEMPERATURA COSTANTE DI 20/21 °C
  • DURANTE LA STAGIONE FREDDA, PER EVITARE DISPERSIONE DI CALORE: APRIRE IL SERRAMENTO PER BREVI PERIODI (3-5 MINUTI) MA ALMENO 3-4 VOLTE AL GIORNO E, POSSIBILMENTE, NELLE ORE PIU’ CALDE DELLA GIORNATA, EVITANDO I MOMENTI IN CUI IL RISCALDAMENTO E’ ACCESO.

La Cura delle Guarnizioni

cura-guarnizione

Le guarnizioni tra il battente e il telaio evitano spifferi e assicurano una chiusura ermetica, incrementando in tal modo l’isolamento termico dell’intero infisso. Residui e impurità possono insinuare il funzionamento, riducendo il drenaggio e la ventilazione e, con il passare del tempo, le guarnizioni possono diventare poco aderenti.

  • CONTROLLARE REGOLARMENTE CHE ESSE SIANO NELLA PROPRIA SEDE
  • PROVVEDERE ALLA LORO PULIZIA ATTRAVERSO ASPIRAZIONE
  • RINVIGORIRLE UNA VOLTA L’ANNO CON DELLO SPRAY AL SILICONE
  • RICOLLOCARE LE GUARNIZIONI NEL CASO IN CUI NON FOSSERO NELLA LORO SEDE

Per un Uso Corretto

uso-corretto

La manutenzione periodica del serramento ne preserva le caratteristiche funzionali e gli indispensabili requisiti di sicurezza, permettendone una più lunga durata e migliori prestazioni. L’alluminio è in sé un materiale molto resistente e per la cura dell’infisso sono sufficienti pochi accorgimenti generali.

  • ASSICURARE UNA CORRETTA E PERIODICA VENTILAZIONE DEI LOCALI, IN MODO DA EVITARE ACCUMULO DI UMIDITA’
  • EVITARE MANOVRE IMPROPRIE CHE POTREBBERO RECARE POTENZIALE PERICOLO (ES. NELL’UTILIZZO DELL’ANTA-RIBALTA)
  • NON APPLICARE CARICHI ALLE ANTE E ALLE MANIGLIE
  • NON MANOVRARE IMPROPRIAMENTE LE MANIGLIE SFORZANDOLE
  • NON POSIZIONARE L’ANTA APERTA CONTRO SPORGENZE
  • NON INSERIRE ALCUN OGGETTO TRA L’ANTA ED IL TELAIO
  • NON CHIUDERE IL SERRAMENTO CON LA MANIGLIA IN POSIZIONE DI CHIUSURA.